La storia di una mamma che accogliamo

La storia di Maria e della sua famiglia
 

Samira ha 40 anni e arriva in Italia per costruirsi una nuova vita. Da tempo ha lasciato il suo paese natale, la Bulgaria, per cercare lavoro. È arrivata a Bologna insieme a suo marito Bogdan e ai suoi 3 figli dove ritrova alcuni amici di famiglia.

La vita in un nuovo paese

All’inizio non fu facile, ma Samir e Bogdan, grazie alle persone che conoscevano, riescono ad inserirsi bene nella nuova città e nel nuovo paese. Qualche anno dopo però Samira rimane vedova e di colpo si trova sola, con il peso di una famiglia numerosa da mantenere. Con 3 figli non è facile tirare avanti, ma Samira è una donna forte e in gamba e non si lascia abbattere dalle difficoltà.

Un nuovo lavoro per Samira

Da qualche tempo lavora in un negozio di fiori, ma con il lockdown è stata costretta a chiudere e senza stipendio le difficoltà aumentavano giorno dopo giorno e Samira faceva fatica a stare dietro a tutte le spese.
Samira ancora si commuove quando pensa a come si è sentita il giorno in cui ha dovuto chiudere le serrande del negozio. Buttare tutti i fiori che non sarebbero sopravvissuti alla quarantena per lei è stato un colpo al cuore.

La strada per ripartire

Da qualche settimana, rispettando tutte le norme di sicurezza, il negozio ha riaperto ed è stata un’emozione ritornare a lavorare. Il lavoro non è tantissimo, ma ritornare era importante. Stare a contatto con i fiori inoltre le dà una certa tranquillità, proprio quello che cercava dopo mesi così complicati.
La strada verso la normalità è lunga, però Samira sente di aver imboccato il sentiero giusto.