Organizza la tua raccolta con Antoniano

Coinvolgi le persone a te vicine e cambia la vita di chi è in difficoltà

Organizza la tua raccolta con Antoniano

Coinvolgi le persone a te vicine e cambia la vita di chi è in difficoltà

Segui tre semplici passi oppure scarica la Guida

1) Scegli l’occasione per cui raccogliere fondi:
Può essere il tuo compleanno, la pensione, il matrimonio, il ricordo di una persona a te cara.

2) Organizza la tua raccolta su antoniano.retedeldono.it (qui ti raccontiamo cos’è):
Se non l’hai già fatto, iscriviti su Rete del dono e dai vita alla tua raccolta in favore delle persone in difficoltà. E’ semplice, scarica qui la guida per vedere come fare.

3) Condividi con i tuoi cari e con i tuoi amici:
chiedi una donazione per la tua occasione speciale e aiuta le persone con fragilità.

Abbiamo preparato per te una guida che spiega tutto nel dettaglio. Scaricala qui

Qui sotto trovi alcuni esempi delle cose che puoi fare per raccogliere fondi per Antoniano.

Il tuo compleanno solidale

Da oggi aiutare i bisognosi e i fragili è ancora più facile: raccogli fondi per il tuo compleanno con i tuoi amici e i tuoi cari in pochi e semplici passi.

Festeggia il tuo compleanno

La tua occasione speciale

La laurea, la pensione, il matrimonio. Ogni occasione è quella giusta per raccogliere fondi e sostenere le persone in difficoltà.

Occasioni speciali

Ecco 3 motivi per aprire la tua raccolta fondi:

1) Sempre più persone hanno bisogno del tuo aiuto

In un periodo come quello che viviamo, in cui il numero delle persone in difficoltà aumenta giorno dopo giorno, il tuo aiuto è ancora più importante. Puoi, insieme ai tuoi cari, cambiare la vita ai tanti bisognosi che ogni giorno si mettono in fila fuori il chiostro di Sant’Antonio.

2) Riduce le distanze

Aprire una raccolta fondi ti permette di festeggiare il compleanno o la tua occasione speciale insieme ai tuoi amici e ai tuoi cari anche se a distanza, chiedendo loro una donazione in favore delle persone in difficoltà al posto del solito regalo.

3) C’è un’attività per tutti

Che sia il compleanno, la pensione o la laurea c’è un’attività per tutti: quella che fa per te!

Cos'è Rete del dono?

Rete del dono è una piattaforma online che ti permette di aprire una raccolta fondi in pochi e semplici passi:
1) Registrati al sito ed accedi con le tue credenziali
2) Vai su antoniano.retedeldono.it
3) Scegli il progetto a cui vuoi dedicare la tua occasione speciale ed apri la tua raccolta fondi per aiutare le persone in difficoltà

Ho già raccolto fondi dai miei amici

Non c’è problema. Clicca qui per cambiare la vita delle persone con fragilità.

Voglio fare un'attività che non trovo sul sito

Puoi contattare Andrea scrivendo un’email ad andrea.corradini@antoniano.it per raccontargli tutto, lui sarà felice di aiutarti.

Raccogliere fondi durante l'emergenza sanitaria

1) Se stai organizzando un evento come una festa di compleanno, ti raccomandiamo di seguire tutte le linee guida delle autorità nazionali che trovi qui.

2) Proprio per la salvaguardare la tua salute, ti consigliamo di aprire una raccolta fondi online sul sito antoniano.retedeldono.it in modo da poter coinvolgere tutte le persone che vuoi mantenendo il giusto distanziamento

3) Se hai già raccolto fondi dai tuoi amici e parenti, puoi cambiare la vita delle persone in difficoltà direttamente qui, senza andare in banca o alle poste

Leggi qui le storie di chi ha già raccolto fondi in favore delle persone in difficoltà insieme agli amici e ai parenti. Lasciati ispirare e vedi che grande impatto puoi avere anche tu!

Il Natale di Vania

Sono molto soddisfatta perché, nel nostro piccolo, siamo riusciti ad aiutare 35 persone…una piccola goccia, lo so…ma “goccia dopo goccia nasce un fiume”.

Vania

Il tuffo di Jennifer

Aiutare il prossimo inizia con un gesto anche semplice, nel mio caso da un desiderio di fare qualcosa di simbolico per contraddistinguere l’iniziativa in maniera univoca e simpatica allo stesso tempo.

Jennifer

Il concerto di Claudia e Raffaella

Claudia e Raffaella

“Che felicità vedere, che grazie ai fondi raccolti, anche noi, avevamo contribuito ad aiutare le quattordici mense Francescane!”

 

Claudia